top of page
Sfondo Corsiamo

Make up artist, come creare il tariffario

Se sei un truccatore professionista o aspirante tale, sai bene quanto sia importante avere un tariffario chiaro e adeguato per i tuoi servizi. Ma come fare a stabilire i prezzi giusti per il tuo lavoro? Quali fattori devi considerare? E come presentare il tuo listino prezzi ai tuoi potenziali clienti? In questo articolo ti daremo alcuni consigli utili per creare il tuo truccatore tariffario in modo semplice ed efficace.

Fattori da considerare


make up artist
make up artist

Prima di tutto, devi tenere conto di alcuni fattori che influenzano il costo del tuo servizio di trucco, come:

  • Il tempo necessario per realizzare il trucco

  • Il tipo di trucco richiesto (giorno, sera, sposa, artistico, ecc.)

  • Il materiale ei prodotti utilizzati

  • Le spese di trasporto e di eventuali permessi

  • La tua esperienza e la tua reputazione nel settore

  • La zona geografica e il mercato di riferimento

In base a questi fattori, puoi calcolare il tuo costo orario o un servizio, tenendo conto anche del margine di guadagno che vuoi ottenere. Ricorda che il tuo prezzo deve essere competitivo, ma anche rispecchiare il valore del tuo lavoro. In altre parole, non dovrai essere avida/o, ma nemmeno svalutare la tua professionalità. Come spesso accade, si tratta di un gioco di equilibri, quindi la verità sta nel mezzo.

Tipi di tariffario make up artist

Esistono diversi modi per presentare il tuo tariffario make up artist ai tuoi clienti. Puoi scegliere tra:

  • Un tariffario fisso, in cui stabilisci un prezzo unico per ogni tipo di trucco, indipendentemente dal tempo e dal materiale impiegato. Questo sistema è semplice e trasparente, ma può essere svantaggioso se il trucco richiede più tempo o prodotti del previsto.

  • Un tariffario variabile, in cui adatti il ​​prezzo in base al tempo effettivo impiegato per il trucco, al tipo e alla quantità di prodotti utilizzati, e alle eventuali spese extra. Questo sistema è più flessibile e ti permette di adeguarti alle diverse richieste dei clienti, ma può essere meno chiaro e richiedere più tempo per fare i conti.

  • Un tariffario misto, in cui combinano i due sistemi precedenti, stabilendo un prezzo base per ogni tipo di trucco e aggiungendo dei supplementi in base al tempo, ai prodotti e alle spese extra. Questo sistema è un buon compromesso tra semplicità e flessibilità, ma richiede una buona comunicazione con i clienti per evitare malintesi.


soldi tariffario
soldi tariffario

Esempi di tariffario make up artist

Per darti un'idea più concreta di come creare il tuo make up artist tariffario, ecco alcuni esempi di prezzi trucco a domicilio che puoi prendere come riferimento:

  • Listino prezzi trucco giorno: da 30 a 50 euro a servizio, a seconda della durata e della complessità del trucco.

  • Listino prezzi trucco sera: da 50 a 80 euro a servizio, a seconda della durata e della complessità del trucco.

  • Listino prezzi trucco sposa: da 100 a 200 euro a servizio, a seconda della prova, del numero di persone da truccare e delle eventuali spese di trasporto.

  • Costo trucco sposa a domicilio: da 150 a 250 euro a servizio, a seconda della prova, del numero di persone da truccare e delle eventuali spese di trasporto.

Ci teniamo a sottolineare che le cifre indicate sono puramente indicative, che possono variare sensibilmente sia a seconda dei parametri descritti sopra, che con il passare del tempo. Indubbiamente potrà aiutarti in questo arduo compito seguire un corso, come quello di Corsiamo, che possa aiutarti a stabilire con più precisione come determinare il tuo tariffario in maniera corretta.

Come presentare il tuo tariffario

Una volta creato il tuo tariffario, dovrai presentarlo ai tuoi clienti in modo professionale e accattivante. Puoi usare diversi strumenti, come:

  • Un sito web o un blog personale, dove puoi pubblicare il tuo portfolio, le tue referenze e il tuo listino prezzi.

  • Una pagina social o un profilo su una piattaforma dedicata al make up artist, dove puoi condividere le tue foto, le tue recensioni e il tuo tariffario.

  • Una brochure o un volantino, da stampare e distribuire ai tuoi potenziali clienti, dove puoi illustrare i tuoi servizi e i tuoi prezzi.

  • Una scheda o un modulo, da compilare e consegnare ai tuoi clienti al momento della prenotazione o del pagamento, dove puoi dettagliare il tipo di trucco, il tempo impiegato, i prodotti utilizzati e il costo finale.

28 visualizzazioni0 commenti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page